Cronaca

Rosa strangolata in casa, ha provato a difendersi dall’inquilino del padre

Ragazza uccisa a Grumo Nevano, chi è l'assassino di Rosa Alfieri. Si chiama Elpidio D’Ambra il 31enne presunto assassino della 24enne

Emergono dettagli sulla vicenda di Rosa Alfieri, ragazza uccisa Grumo Nevano dal vicino di casa. La 24enne è stata picchiata e strangolata lentamente per aver tentato di reagire al tentativo di stupro come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino. 

Ragazza uccisa a Grumo Nevano, chi è l’assassino di Rosa Alfieri

Sarebbe Elpidio D’Ambra, 31 anni, ad aver ucciso Rosa. Dopo il delitto, ha chiuso la porta del suo appartamento e si è allontanato come se nulla fosse accaduto. A scoprire il corpo senza vita di della 24enne è stato il papà, che dopo aver sfondato a spallate la porta dell’appartamentino dato un affitto meno di due settimana fa a Elpidio D’Ambra al piano terra del palazzotto di famiglia in Via Risorgimento al civico 1 di Grumo Nevano, ha trovato il corpo senza vita della figlia, sul pavimento del bagno, con uno straccio in bocca, parte dei vestiti strappati e una sciarpa stretta ancora intorno al collo.

La vicenda

I carabinieri, che stanno conducendo le indagini sotto il coordinamento della Procura di Napoli Nord, hanno fatto visita a tutti i parenti del ricercato. Ma al momento nessuna traccia. La sua foto segnaletica è stata diffusa a tutte le forze di polizia e in tutte le stazioni di treni, stazionamento bus e naturalmente anche in aeroporto a Capodichino.

Chi è il presunto responsabile

Si chiama Elpidio D’Ambra il 31enne presunto assassino della 24enne Rosa Alfieri. L’uomo è stato visto allontanarsi a piedi da via Risorgimento a Grumo Nevano dopo aver soffocato la ragazza che ha aveva attirato in una trappola e che avrebbe rifiutato le sue avance sessuali.

Articoli correlati

Back to top button