Cronaca

Si fanno aiutare dai clienti durante una rapina in un bar: arrestati

GIUGLIANO IN CAMPANIA. I carabinieri della compagnia di Giugliano, insieme con i colleghi di Qualiano, hanno sottoposto a fermo per rapina aggravata in concorso e per danneggiamento e resistenza a pubblici ufficiali Agostino D’Alterio, 19enne, Maurizio Nocereto, 26enne e Antonio Galdiero, 26enne, tutti di Giugliano e già noti alle forze dell’ordine. L’arresto è avvenuto dopo un rocambolesco inseguimento, nella notte.

Rapina e inseguimento rocambolesco sull’asse mediano

I rapinatori hanno agito a bordo di una Y10 con volto travisato da passamontagna. I tre, armati di pistola, hanno fatto irruzione nel bar rubando circa mille euro. Non contenti però hanno sradicato dal muro la macchinetta cambia soldi, facendosi aiutare dai clienti per trasportarla in auto. Poi imboccano l’asse mediano contromano.

Intanto, come riporta Il Mattino, i carabinieri erano già stati avvisati ed erano sulle loro tracce. Intercettati i banditi hanno dato vita a un inseguimento all’altezza dell’uscita dell’asse mediano Giugliano-Parete-Villaricca tentando lo speronamento con le forze dell’ordine. Con l’ausilio di altra pattuglia, della stazione di Qualiano, i carabinieri sono riusciti a bloccare il 19enne in via Palmentiello mentre i due 26enni, sono stati presi in mattinata.

Articoli correlati

Back to top button