Rapina, pistola in faccia ma il cassiere si ribella: preso il malvivente

pistola 2

Rapina, pistola in faccia ma il cassiere si ribella: preso il malvivente. La reazione dei dipendenti dopo l'ennesima rapina ai danni dei negozianti

Rapina, pistola in faccia ma il cassiere si ribella: preso il malvivente. La reazione dei dipendenti dopo l’ennesima rapina ai danni dei negozianti.

Rapina, pistola in faccia ma il cassiere si ribella: preso il malvivente

Pistola in faccia al cassiere, porta via i soldi, ma dopo la reazione dei dipendenti del market prova a sparare, l’arma si inceppa, arriva un carabiniere libero da servizio e lo arresta. Attimi di paura al supermercato Crai di via Scafati, a Santa Maria la Carità. Antonio Mascolo, 42 anni, pregiudicato di Castellammare ma residente a Scafati aveva deciso di mettere a segno una rapina.


pistola 2


I fatti

Con scooter rubato, pistola carica e casco integrale per nascondere il volto, Mascolo è entrato nel market ed ha puntato l’arma contro il cassiere. Poi, si è impadronito del registratore di cassa, ma a quel punto il dipendente del supermercato gli ha scagliato contro la sedia. Nel tentativo di fuga, Mascolo ha provato a sparare, ma forse il grilletto si è bloccato. Nel frattempo ha perso la pistola ed ha incrociato un carabiniere libero da servizio che l’ha inseguito e immobilizzato, mentre arrivavano i colleghi della stazione di Sant’Antonio Abate e della compagnia di Castellammare di Stabia che lo hanno arrestato.

L’arma è stata recuperata, aveva il colpo in canna e altri 4 proiettili nel caricatore. Forse, dopo lo scarrellamento, la pistola si è inceppata. Su disposizione del pm di turno alla Procura di Torre Annunziata, Mascolo è stato arrestato e trasferito in carcere in attesa della convalida.

TAG