Cronaca

Rapinata davanti la scuola dei figli: “Avevo una pistola puntata in faccia”

NAPOLI. Maria, la mamma che ha subito una rapina proprio davanti la scuola in cui ogni mattinata accompagna i suoi figli, è ancora terrorizzata: non dimenticherà mai quella terribile scena a cui assistevano i bambini che si trovavano in macchina.

 Rapina davanti scuola: i bambini hanno assistito a tutto

Mamma Maria si trovava nel traffico a via Nicolardi, a due passi dalla scuola Cavour di Napoli, l’istituto che frequentano i suoi figli quando due rapinatori si sono avvicinati al finestrino della sua auto e le hanno intimato di consegnargli la borsa.

Quando, però, i malviventi si sono accorti che l’oggetto era rimasto incastrato tra i sedili e la donna faceva fatica a tirarla fuori, si sono innervositi e hanno cacciato una pistola puntandola in viso e obbligando a consegnare la fede che Maria portava al dito. Quello è stato il momento più terribile della vicenda in cui la donna ha temuto più che per la sua incolumità, per quella dei suoi figli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button