Cronaca

Bacoli, organizzano rave party  sulla spiaggia di Torregaveta: interviene il sindaco

Un rave party sulla spiaggia di Torregaveta. L’evento, che avrebbe generato un maxi-assembramento, si sarebbe dovuto tenere questa notte come spiegato dal sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione“Erano attesi centinaia di giovani da tutta la provincia di Napoli. In arrivo con treno e, addirittura, con un autobus organizzato per l’occasione. Senza alcuna autorizzazione. Siamo immediatamente intervenuti con le forze dell’ordine”.

Sventato un rave party sulla spiaggia di Torregaveta

“In spiaggia, già pronte casse per sparare musica a tutto volume – ha proseguito il primo cittadino – E centinaia tra lattine di birre e bottiglie di super alcolici da vendere durante la festa. Allucinante. Si è provveduto a porre tutto sotto sequestro. Invito chi aveva prenotato, o chi aveva pensato di venire, a starsene comodamente a casa. Ringrazio i Carabinieri, la Polizia Municipale e la Capitaneria di Bacoli e Monte di Procida per il pronto intervento. E per aiutarci, quotidianamente, a garantire sicurezza e controllo in paese”.

L’appello

Così come ringrazio i cittadini che ci hanno segnalato questo delirio. Lo ripeto per l’ennesima volta. Questa città non è terra di nessuno. Ci si può divertire, assolutamente. Ma nel rispetto delle regole. Chi le viola, non è gradito. Si deve fare ancora meglio per promuovere e difendere il territorio. Continuiamo a farlo, insieme. Un passo alla volta”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto