Cronaca

Recensioni false, si svuota il ristorante gourmet Opera: il caso finisce in Procura

Recensioni negative false al ristorante gourmet Opera, in via Simone Martini a Napoli: il caso finisce in Procura

Recensioni negative false al ristorante gourmet Opera, in via Simone Martini a Napoli. Solo nella giornata di ieri sono state almeno una ventina. Lo riporta anche l’odierna edizione de Il Mattino. È chiaro che dopo questa raffica di commenti – “pasta scotta”, “personale scortese”, “prezzi alti”, “abbinamenti senza sapore”, “attese infinite”, “pizze bruciate” e “pesce cotto male”, per citarne qualcuno – la possibilità di essere annoverato tra i ristoranti migliori del Paese, si allontana sempre di più.

Recensioni false al ristorante gourmet: caso in procura

Stando a quanto si apprende, nelle recensioni negative esistono commenti anche con piatti mai serviti nel menù del ristorante. Come ad esempio la pizza. Lo afferma anche il proprietario del locale Giudo Giuda.

Secondo gli avvocati napoletani si tratterebbe di una operazione messa a segno grazie a quelli che vengono definiti social bot, vale a dire programmi che, una volta forniti delle credenziali di accesso di un account, sono in grado di gestirlo in autonomia, dando però l’impressione di essere una persona vera. Il titolare ha fatto causa a Google. Gli avvocati non hanno dubbi: si tratta di un caso di revange.

Articoli correlati

Back to top button