Cronaca

Reddito di Cittadinanza, da Napoli l’albero per protestare contro l’abolizione

Dalla provincia di Napoli un albero di Natale per “difendere” il Reddito di Cittadinanza. Un messaggio di protesta in salsa rigorosamente natalizia quella che arriva da Torre del Greco dove, sulla facciata di un palazzo in via Fontana, è spuntata una decorazione natalizia provocatoria contro il Governo e la Premier Giorgia Meloni, fortemente intenzionata ad abolire il Reddito di Cittadinanza.

Napoli, l’albero di Natale per proteggere il Reddito di Cittadinanza

Un addobbo non gradito da tutti, anzi. ., come i ministri Salvini e La Russa, il senatore Berlusconi, l’ex premier Conte e, in cima, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, tutti “emergenti” da water. Insomma, un modo per comunicare il disappunto per la posizione dell’esecutivo eletto lo scorso 25 settembre sul tema del sussidio di povertà introdotto dal Movimento 5 Stelle.

In via Fontana già in passato erano apparse installazioni di questo tipo. In quelle occasioni, furono presi di mira sindaci ed amministratori locali. Quest’anno l’autore delle installazioni ha spostato l’attenzione sul tema del Reddito di Cittadinanza: tra le novità dell’ultima versione della manovra finanziaria 2023, l’assegno sarà erogato per 7 mesi, non più per 8. I giovani, invece, dovranno completare il percorso di studi per accedere al beneficio.

Albero rimosso e responsabile denunciato

Nella mattinata di giovedì 5 gennaio, sono intervenuti i carabinieri, che hanno chiesto anche l’intervento dei vigili del fuoco, per rimuovere e smantellare l’installazione a forma di albero di Natale. Il proprietario dell’immobile è stato denunciato per vilipendio delle istituzioni costituzionali.

Redazione L'Occhio di Napoli

Redazione L'Occhio di Napoli: comunicati stampa, notizie flash, contributi esterni del giornale

Articoli correlati

Back to top button