Politica

Referendum aborto Irlanda, vincono i sì. Il premier: “Una rivoluzione”

Una rivoluzione in Irlanda. Ieri si è tenuto un referendum per abrogare una legge costituzionale la quale rende vietata l’interruzione di gravidanza. Il referendum per l’aborto, in un paese molto cattolico come l’Irlanda, non è un atto scontato. Anzi.

Referendum aborto Irlanda, il trionfo del Sì

In attesa dei dati ufficiali, la vittoria del Sì è già schiacciante. Secondo gli exit poll di ieri sera, i voti a favore dell’aborto si aggiravano intorno al 67% circa. L’affluenza alle urne è di circa il 65%. Altro particolare da non trascurare: già nella giornata di ieri, il comitato che sosteneva il No ha ammesso la sconfitta.

Intanto, il premier irlandese, Leo Varadkar, ha detto, parlando con vari media, che servirà una normativa nuova sull’aborto entro il 2018. “È stato il culmine di una rivoluzione tranquilla, che si è sviluppata in Irlanda negli ultimi 10 o 20 anni”, ha dichiarato.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button