Cronaca

Secondigliano, ragazza incinta va in carcere a trovare detenuto: trovata in possesso di droga e cellulari

Una ragazza incinta entra con della droga nel carcere. È accaduto a Secondigliano dove la 21enne era andata a trovare un parente. Fermata e perquisita dalla polizia penitenziaria, è stata trovata in possesso di 2,5 grammi di hashish e un telefono con due schede sim e relativo caricabatterie.

Secondigliano, ragazza incinta in carcere con la droga

La giovane aveva nascosto droga cellulari tra i vestiti, probabilmente con l’intenzione di sti tra i vestiti, con tutta probabilità stava per consegnare tutto al detenuto che avrebbe dovuto incontrare. La notizia è stata divulgata dal sindacato di polizia Osapp, che aggiunge: ieri, nello stesso reparto, sono stati trovati altri due cellulari.

La denuncia

Per il segretario Osapp Campania Vincenzo Palmieri e per il vicesegretario Luigi Castaldo “il ritrovamento di questi telefonini e di droga, purtroppo, è all’ordine del giorno. Anche ieri nello stesso reparto dell’istituto penitenziario di Secondigliano sono stati rinvenuti altri due telefonini con relativi caricabatterie. 

Questo grazie esclusivamente alle elevate capacità professionali del personale di Polizia penitenziaria che non distoglie l’attenzione dall’increscioso fenomeno che vede le donne come corriere dei loro congiunti ristretti per gli affari criminosi”.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto