Politica

Rendiconto 2017, iniziato l’esame della delibera in commissione

NAPOLI. Nella riunione di oggi, presieduta dal consigliere anziano Federico Arienzo del PD, la commissione consiliare Bilancio ha cominciato l’esame del Rendiconto 2017 che la Giunta comunale ha approvato lo scorso 27 aprile.

L’esame sul rendiconto 2017

Il rendiconto 2017 è stato illustrato oggi dalla dirigente del servizio Contabilità, monitoraggio e rendiconto, Paola Sabadin, ai commissari intervenuti – oltre ad Arienzo, Coppeto (Napoli in Comune a Sinistra), Andreozzi (Dema) Lebro (La Città) e Lanzotti (Forza Italia). Il documento che arriverà nelle prossime settimane in Consiglio è piuttosto complesso e riflette le difficoltà finanziarie del Comune che, oltre a rispettare i vincoli del Piano di riequilibrio pluriennale riformulato a febbraio, deve dare attuazione alle prescrizioni della delibera 240/2018 della Corte dei Conti. Ed infatti, la Giunta propone di approvare il rendiconto 2017 prendendo anche atto del riaccertamento dei risultati di amministrazione al dicembre 2015 e al dicembre 2016 con il conseguente maggiore disavanzo. In particolare, sono stati cancellati 15 milioni di dividendi della ABC e oltre 30 milioni di residui attivi provenienti dalla gestione del patrimonio immobiliare nel periodo della gestione Romeo. E’ stato di conseguenza incrementato il Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità, che ammonta ad 1 miliardo e 831 milioni (nell’ambito del quale, come indicato dalla Corte dei Conti, è stato inserito un apposito “cluster” relativo alle entrate da contravvenzioni al Codice della Strada, che hanno una bassa percentuale di riscossione, intorno al 3,5%) e incrementato il Fondo Passività Potenziali. All’ulteriore disavanzo accertato, rispetto a quello previsto nel Piano di riequilibrio, di 12 milioni, si propone di far fronte con un apposito Piano di recupero triennale 2018/2020. Il rendiconto 2017, infine, mostra una disponibilità di cassa, al 31.12.2017, di oltre 422 milioni, interamente costituiti da fondi a destinazione vincolata

Nei prossimi giorni la commissione presieduta da Manuela Mirra continuerà la discussione sul documento prima di arrivare alla riunione del Consiglio comunale per la presa d’atto del consuntivo 2017.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button