Cronaca

Orazio Flacco di Portici, riammessa l’alunna sospesa per un commento su Facebook

PORTICI. Questa mattina all’istituto “Quinto Orazio Flacco” di Portici sembra essere tornata la tranquillità. Gli alunni che ieri hanno protestato, in segno di solidarietà nei confronti di una compagna sospesa per una settimana, sono entrati, partecipando alle regolari attività didattiche. Anche l’ alunna sospesa era in classe.

Il corpo docenti ha riferito che a scuola è giunto anche un ispettore inviato dalla direzione scolastica regionale e che il colloquio è stato “pacifico” e “sereno”.

 

I precedenti

Amore per i vostri ragazzi? Senso di appartenenza? Davvero credete che le cose vadano così in questa scuola? Presentare il Flacco in un contesto felice sui social media non lo renderà tale!”. È il commento – relativo a un riconoscimento ricevuto dall’istituto a Tallinn – della 16enne studentessa del liceo classico “Quinto Orazio Flacco”, pubblicato su Facebook, che ha fatto infuriare la dirigente scolastica, Iolanda Giovidelli.

Il post continuava così: “Posso provare solo vergogna e disprezzo verso chi scrive una cosa del genere senza prendere in considerazione la vera realtà di questa scuola, che ormai, per come è diventata e gestita, può solo farci mettere le mani nei capelli a tutti noi studenti. Siete dei falsi!”.

Contro la decisione di sospensione della ragazza per sette giorni, senza obbligo di frequenza, sono scesi in piazza gli alunni dell’istituto, e la protesta ha dato i suoi frutti.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button