Rifiuti tessili illegali, scoperta azienda nel napoletano

rifiuti tessili

Rifiuti tessili illegali, scoperta azienda nel napoletano. Smaltire legalmente i rifiuti non era la priorità dell'azienda scoperta nel vesuviano

Rifiuti tessili illegali, scoperta azienda nel napoletano. Smaltire legalmente gli scarti non era la priorità dell’azienda scoperta nel vesuviano.

Rifiuti tessili illegali, scoperta azienda nel napoletano

Gli scarti tessili di un’azienda di San Gennaro Vesuviano smaltiti nei regi lagni e nelle campagne di San Vitaliano. Scovati, sono stati condannati a rimuovere e a smaltire legalmente tutti i rifiuti. La polizia municipale di San Vitaliano guidata dal comandante Ciro Cirillo, in collaborazione con la polizia provinciale di Napoli e il personale ispettivo dell’Asl Napoli 3, risale tutta la filiera e arriva all’opificio di San Gennaro Vesuviano, dove lavoravano 40 dipendenti bengalesi in pessime condizioni igieniche e di sicurezza.


rifiuti tessili


La fabbrica e le indagini

Alla fabbrica si è arrivati attraverso una meticolosa indagine partita proprio dall’analisi dei grossi sacchi di rifiuti abbandonati. Etichette, indirizzi e addirittura ricevute di trasferimento di denaro in Bangladesh sono risultati fatali i titolari dell’azienda ritrovati, multati e denunciati penalmente per abbandono e deposito incontrollato di rifiuti.

TAG