Cronaca

Napoli, rissa con lancio di tavolini tra ragazzini nella Galleria Umberto I

Rissa con lancio di tavolini alla Galleria Umberto I di Napoli. Scene di follia nella serata di domenica 16 maggio

Panico alla Galleria Umberto I di Napoli. Mega rissa con lancio di tavolini tra ragazzini.  Scene da panico quella avvenuta nella serata del 16 maggio all’interno della Galleria Umberto I di Napoli. Come mostrato anche da un video pubblicato dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, si è trattata dell’ennesima rissa tra ragazzini che questa volta se le sono date di santa ragione a colpi di tavolinate nella galleria monumentale di Napoli, all’esterno di un bar, scatenando il terrore tra i clienti ed i visitatori.

Napoli, rissa con lancio di tavolini alla Galleria Umberto I

“Erano circa le 18.30 quando abbiamo sentito un rumore sordo, come un boato, abbiamo pensato a dei colpi di pistola invece era il suono dei tavolini che venivano ribaltati. Era scoppiata una rissa all’esterno del McDonald’s tra due ‘bande’ rivali di ragazzini, sembra per questioni ‘sentimentali’, almeno sono queste le voci che hanno cominciato a circolare subito dopo. È stata davvero una scena terribile, il tutto è durato circa una decina di minuti e più passava il tempo e più la rissa si estendeva, abbiamo temuto il peggio.
Quando le forze dell’ordine sono intervenute, i rissosi si erano ormai dileguati. In Galleria la situazione peggiora di giorno in giorno, questo episodio ha fatto scalpore ma ne capitano spesso, ne è avvenuto uno molto simile l‘altro pomeriggio. Noi commercianti non siamo affatto tutelati, non c’è sicurezza” racconta la titolare di un esercizio commerciale all’interno della Galleria Umberto I.
La denuncia
“La situazione sta sfuggendo completamente di mano e lo denunciamo ormai da tempo. Occorre intervenire drasticamente prima che possa accadere davvero qualcosa di brutto e di irreparabile. La Galleria, da tempo abbandonata a sé stessa e oggetto di continue vandalizzazioni, è il simbolo della deriva a cui stiamo assistendo. Così come tante aree frequentate dai più giovani, va costantemente vigilata.

La violenza tra i giovani è in costante ed continuo aumento, è chiaro quindi che serve un programma di rieducazione e vanno previste punizioni esemplari per questi ragazzini che mettono in pericolo la propria incolumità e soprattutto quella altrui, ma bisogna intervenire anche sui loro genitori”- si è così espresso il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.


IL VIDEO


 

Articoli correlati

Back to top button