Curiosità

Rolling Stone si schiera: “Noi non stiamo con Salvini. Chi tace è complice”

NAPOLI. La storica rivista Rolling Stone prende posizione: “Noi non stiamo con Salvini. Da adesso chi tace è complice”. Sono queste le frasi che campeggiano sulla copertina del nuovo numero, in edicola dal 5 luglio.

Una copertina dominata dalla bandiera arcobaleno della pace. Si tratta di una presa di posizione molto netta contro le politiche e i modi di fare propaganda del nuovo ministro dell’Interno nonché vicepremier del governo Lega-Movimento 5 Stelle.

Il nuovo numero di “Rolling Stone” in edicola: contro Salvini

Ecco una piccola anticipazione dal nuovo numero di Rolling Stone, in edicola dal 5 luglio:

Fa male vedere, giorno dopo giorno, un’Italia sempre più cattiva, lacerata, incapace di sperare e di avere fiducia negli altri e nel futuro. Un’Italia rabbiosa e infelice. Fa ancora più male prendere atto che questa rabbia si è fatta potere. Non vogliamo che il nostro Paese debba trovare un nemico per sentirsi forte e unito. Per questo non possiamo tacere.

I valori sui quali abbiamo costruito la civiltà, la convivenza, sono messi in discussione. Ci troviamo costretti a battaglie di retroguardia, su temi che consideravamo ormai patrimonio condiviso e indiscutibile. I sedicenti “nuovi” sono in realtà antichi e pericolosi, cinicamente pronti a sfruttare paure ancestrali e spinte irrazionali. Dobbiamo opporci a chi ci porta indietro, a chi ci costringe a diventare conservatori. Not in my name, non nel mio nome, nel nostro nome. Questo dev’essere chiaro, da subito. Così com’è chiaro che solo provando a stare insieme possiamo tornare ad avere un presente, e immaginare il futuro.

Continua su rollingstone.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button