Cronaca

Rom e napoletani insieme a lavoro, l’integrazione secondo Chikù a Scampia

Chikù, rom e italiani insieme a lavoro a Napoli

NAPOLI. Rom e italiani insieme a Napoli per creare impresa. La best practice della ristorazione si chiama Chikù. Una realtà che impiega dieci persone, in prevalenza donne, creata e gestita da componenti della comunità rom insieme ai fondatori dell’associazione “Chi rom e chi no”. “Un esempio concreto di partecipazione che dimostra come sia possibile superare ogni tipo di barriera ideologica e praticare la convivenza pacifica tra persone di diverse origini e religioni”. Questo il messaggio che Emma Ferulano, presidente di “Kumpania”, Biagio Di Bernardo e Barbara Pierro dell’associazione “Chi rom e chi no”, lanciano in risposta alle polemiche nate in seguito alla proposta del Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, di procedere al censimento dei rom. (Fonte e video: Agenzia Vista)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button