Cronaca

A 16 anni ruba l’auto del padre e viene inseguito dai carabinieri: cinque minorenni nei guai

Ruba l'auto del padre, inseguimento a San Giovanni a Teduccio. Fermato un 16enne in compagnia di altri quattro ragazzi

Incredibile inseguimento San Giovanni a Teduccio dove i carabinieri hanno fermato un minorenne che si era messo alla guida dell’auto del padre. A bordo della vettura c’erano cinque ragazzi, tutti tra i 16 ed i 17 anni, di Portici. Avevano deciso di trascorrere un sabato sera a Napoli in un locale e uno di loro aveva preso, senza avvertire i genitori, la Panda del padre mettendosi alla guida e pensando di non essere scoperto come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Ruba l’auto del padre, inseguimento San Giovanni a Teduccio

Si sono ritrovati davanti ad un posto di blocco dei carabinieri della radiomobile di Napoli a San Giovanni a Teduccio, in via dell’Alveo Artificiale. Il 16enne alla guida della vettura non si è fermato all’alt dei militari ed ha proseguito la sua folle corsa. Ne è nato un inseguimento, terminato dopo pochi minuti. La Fiat Panda è stata accerchiata e fermata in corso Garibaldi, nel cuore di Portici. In quel punto una delle auto dei militari è riuscita a superare e bloccare la vettura, le altre auto l’hanno accerchiata e il ragazzo non ha avuto scampo

Il provvedimento

Al termine dei controlli, chiaramente, è emerso che il 16enne era sprovvisto di regolare patente di guida. I cinque giovani non hanno risposto alle domande dei militari e sono andati nel panico perché scoperti e consapevoli di andare incontro alle ire dei genitori. Nel corso della perquisizione non sono state trovate sostanze stupefacenti, ma i cinque avevano bevuto qualche bicchiere di troppo.

Articoli correlati

Back to top button