Economia

Samir non è più disposta ad anticipare la mensilità di gennaio

NAPOLI. Terminata la riunione prefettizia per la Samir. Presenti, oltre al vice prefetto, Panini per il comune di Napoli, Maglione, Narducci e Vinciguerra per l’Anm e Truda e Pernice per la ditta esterna.

Samir ha spiegato che, avendo un credito di oltre 5 milioni di euro, non è più disposta ad anticipare le mensilità di gennaio. Anm, pur ammettendo lo sforzo profuso dalla ditta finora, sottolinea che, essendo in concordato preventivo, prima di pagare la fattura del mese in corso per gli emolumenti, ha bisogno del consenso del commissario che si è insediato solo ieri. Alla luce di ciò, la Samir aspetterà i pagamenti di Anm per pagare, a sua volta, gli stipendi di gennaio ai lavoratori della ditta di pulizie.

La questione dovrebbe risolversi entro la prima settimana di febbraio, ma la Samir, avendone diritto, ha comunicato alle OO. SS. che effettuerà il pagamento entro il 15 febbraio. Le OO. SS., essendo contrarie, aprono lo stato di agitazione.

Articoli correlati

Back to top button