Cronaca

San Gennaro Vesuviano, omicidio della piccola Ginevra: zia incinta accusa un malore

È incontenibile il dolore provato da una zia della vittima – sorella della madre – della piccola Ginevra, la bambina di soli 16 mesi deceduta in via Cozzolino a San Gennaro Vesuviano a causa della follia del padre, Salvatore Narciso.

Accusa un malore

Nell’apprendere della terribile notizia, infatti, della fine della creatura che è morta a causa di un lancio furibondo dal balcone, la zia incinta è stata ricoverata in ospedale per un malore. Sul tragico accadimento, si pronuncia il parroco di San Giuseppe Vesuviano, don Aniello Nappi:

«Siamo enormemente dispiaciuti per quanto accaduto, è qualcosa di incomprensibile, frutto di un momento di follia che ha portato a un’azione contro la vita, contro la natura, un vero e proprio scempio. In questo momento così duro dobbiamo affidarci alla Divina Misericordia perché episodi come questi lasciano noi uomini senza parole».

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Back to top button