San Giorgio a Cremano, panchine dipinte con vignette tratte dai film di Massimo Troisi

san-giorgio-a-cremano-panchine-massimo-troisi

San Giorgio a Cremano, panchine dipinte con vignette tratte dai film di Massimo Troisi, l'omaggio della città al suo concittadino più illustre

San Giorgio a Cremano, panchine dipinte con vignette tratte dai film di Massimo Troisi, l’omaggio della città al suo concittadino più illustre.

San Giorgio a Cremano dedica delle panchine a Massimo Troisi

Sette panchine per sette scene dei film di Massimo Troisi. Saranno dipinte a partire da lunedì 13 gennaio dal noto vignettista Giuseppe Avolio, noto come Peppart e diventeranno le originali opere d’arte a cielo aperto che adorneranno via Flotard De Lauzieres.

Un omaggio doveroso

Il progetto, voluto dall’amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l’assessore alla Cultura, Pietro De Martino,  rientra nelle iniziative collaterali del Premio Massimo Troisi, su proposta del direttore artistico Gino Rivieccio.

Le scene

Le scene sono tratte dai film: “Ricominicio da tre“, “Scusate il Ritardo“, “Non ci resta che piangere“, “Pensavo fosse amore invece era un Calesse” e “Il Postino” e saranno vignettate con alcune caricature dei personaggi principali delle pellicole. Oltre a Troisi infatti saranno dipinti Roberto Benigni, Lello Arena e altri.


san-giorgio-a-cremano-panchine-massimo-troisisan-giorgio-a-cremano-panchine-massimo-troisi


Un museo a cielo aperto

Le panchine a tema Troisi rappresentano un ulteriore omaggio che la Città di San Giorgio a Cremano intende fare al grande Massimo, e rientra  nel progetto più ampio che sta trasformando la città in un vero e proprio museo itinerante a lui dedicato, dando un’identità sempre più forte al territorio che ho visto nascere e a cui Massimo ha sempre dimostrato di essere fortemente legato.


san-giorgio-a-cremano-panchine-massimo-troisisan-giorgio-a-cremano-panchine-massimo-troisi

 


 

TAG