Cronaca

Santa Anastasia: voleva festeggiare Capodanno con 4 ordigni, arrestato dai carabinieri

Arrestato dai Carabinieri della Compagnia si Castello di Cisterna a Sant’Anastasia, provincia di Napoli, un 36enne del posto. L’uomo è stato trovato in possesso di ordigni e fuochi d’artificio che dovevano servire a festeggiare il Capodanno. Al momento l’uomo si trova in attesa di giudizio e dovrà rispondere di detenzione illegale di esplosivi.

Bombe e fuochi d’artificio: 36enne arrestato a Sant’Anastasia

Nell’ambito di un’operazione ad ampio raggio condotta dai Carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna, i militari hanno arrestato un 36enne del posto trovato in possesso di quattro ordigni non convenzionali. L’uomo, un’operaio incensurato, si trovava nei pressi della propria abitazione quando è scattata la perquisizione dei militari alla ricerca di armi.

Durante l’operazione sono stati trovati quattro ordigni esplosivi del peso complessivo di 310 grammi oltre a 10 chili di materiale pirotecnico con categoria F1 e F2. L’accusa è di detenzione illegale di esplosivi, l’uomo è al momento in attesa di giudizio.

Un arresto per droga

L’operazione di controllo del territorio messa in atto dai Carabinieri di Castello di Cisterna a Sant’Anastasia ha portato a due arresti. Oltre ad un 36enne è stato arresto anche un 54enne del posto già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato fermato a via Somma mentre porgeva una dose di crack ad un cliente. La perquisizione dei militari dell’arma ha portato alla scoperta di un’ulteriore dose, il 54enne è al momento in attesa di giudizio l’accusa è di detenzione e spaccio di droga.

Articoli correlati

Back to top button