Cronaca

Sant’Anastasia, sequestro di gasolio di contrabbando

Nuova operazione dei militari della Guardia di Finanza a Sant’Anastasia: posti sotto sequestro oltre 45mila litri di gasolio di contrabbando. Inoltre, sono stati denunciati l’autista del camion e il rappresentante legale del deposito commerciale.

Sant’Anastasia, sequestro di 45mila litri di gasolio di contrabbando

I militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli, nell’ambito di controlli mirati al contrasto dei traffici illeciti, hanno sequestrato oltre 45mila litri di gasolio di contrabbando, oltre 10mila litri di benzina, un deposito commerciale e un’autocisterna.

Durante i controlli sulle arteria stradali, è stato individuato un autoarticolato sospetto diretto verso un deposito commerciale di proprietà di una società inserita nell’attività di commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi. Avviate le operazioni di scarico del gasolio trasportato, i finanzieri insospettiti hanno controllato il prodotto.

I controlli

Durante le attività, nessuno dei soggetti presenti in loco è stato in grado di giustificare la presenza dell’autoarticolato, né tantomeno di esibire documenti di trasporto comprovanti la lecita provenienza del gasolio.

I controlli hanno permesso di rilevare la presenza di un uteriore consistente quantitativo di benzina non giustificata. Sono stati denunciati l’autista del camion e il rappresentante legale del deposito commerciale per sottrazione all’accertamento e al pagamento dell’accisa, nonché per irregolarità nella circolazione dei prodotti energetici e per violazioni alla normativa in materia di prevenzione incendi in quanto il deposito era sprovvisto dell’autorizzazione dei Vigili del Fuoco.

Mostra di più

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio