Cronaca

Sarno inquinato, la protesta di ventidue comuni

TORRE ANNUNZIATA. La Rete a difesa del fiume Sarno ha concluso a Torre Annunziata, ieri, la manifestazione voluta e messa in atto per chiedere alle istituzioni interventi decisi per rimediare all’inquinamento del fiume Sarno, uno dei fiumi più inquinati al mondo. Nella zona di Rovigliano – come riferito dall’ANSA – dove il fiume sfocia, sono state sistemate, sopra un manifesto, delle bottiglie d’acqua, alcune limpide, altre con acqua più torbida, altre con acqua scura.

In tutto 22 i comuni coinvolti, quelli cioè attraversati dal fiume: si tratta di Angri, Bracigliano, Castellammare di Stabia, Castel San Giorgio, Cava de’ Tirreni, Mercato San Severino, Montoro, Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Pagani, Poggiomarino, Pompei, Roccapiemonte, San Giuseppe Vesuviano, San Marzano sul Sarno, San Valentino Torio, Sarno, Scafati, Solofra, Sorrento, Striano e Torre Annunziata tra i territori del napoletano, dell’avellinese e del salernitano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button