Cronaca

Scampia, è emergenza sanitaria: la rivolta dei residenti

Emergenza rifiuti a Scampia dove si erigono delle vere e proprie discariche a cielo aperto. Ieri i residenti non ce l’hanno fatta più, sono scesi in strada e hanno ribaltato i cassonetti stracolmi lanciando l’immondizia ovunque.

Emergenza rifiuti a Scampia

Da decine di giorni a Scampia la gente vive immersa nella spazzatura e respira i fumi dell’immondizia data alle fiamme.
Il presidente municipale di Scampia, Apostolos Paipais, in questi giorni non è rimasto a guardare: ha chiesto interventi, si è fatto promotore di incontri, ha sollecitato momenti di recupero straordinario del pattume. Di fronte all’ennesimo giorno di immondizia accatastata e putrescente sotto al sole s’è deciso a lanciare l’allarme definitivo: «La salute dei residenti è a rischio, qui c’è una emergenza sanitaria, chiederò alla Asl di verificare e poi pretenderò l’intervento del sindaco di Napoli che ha come compito principale quello di tutelare la salute dei suoi concittadini».
«Bisogna verificare immediatamente qual è la situazione del territorio e lanciare l’allarme».

Articoli correlati

Back to top button