Cronaca

Napoli, protesta della polizia penitenziaria: “Facciamo lo sciopero della fame”

«A ciò – dice ancora il sindacalista – si aggiungono notizie faziose e strumentali di singoli episodi, drammi o sfoghi di uomini che rappresentano lo Stato che, vengono utilizzati per denigrare ulteriormente l’immagine di un Corpo che vive una triste realtà per i tanti tagli che subisce da anni, sia economici che di organico».

Per Castaldo, «non si può essere bersaglio di minacce, offese ed altro, postate ovunque, senza che le Istituzioni intervengano. Il malessere è generale a causa tagli impropri che ricadono sulla Sicurezza di tutti», conclude.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button