Cronaca

Rapina e furto di Rolex, arrestato 20enne napoletano a Lucca

NAPOLI. Gli agenti della 6a sez. della Squadra Mobile partenopea hanno dato esecuzione, nella giornata di ieri, ad una Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di R.M., napoletano di 20 anni, in quanto gravemente indiziato del reato di rapina aggravata.

Arrestato napoletano a Lucca

L’uomo nel dicembre dello scorso anno, in via Sapienza, a bordo di uno scooter, urtò lo specchietto retrovisore esterno di un auto in transito, ponendosi con il motoveicolo dinanzi alla stessa. Mentre conducente dell’autovettura allungava il braccio fuori dal finestrino per riposizionare lo specchietto, il complice del 20enne gli strappava l’orologio dal polso, un Rolex Datejust, per poi raggiungere lo scooter e darsi alla fuga. 

La vittima in fase di denuncia riconobbe il 20enne quale conducente dello scooter; dalle indagini è emerso che l’uomo doveva trovarsi presso la sua abitazione, in misura degli arresti domiciliari, in quanto era stato arrestato per analogo reato commesso nel giugno del 2017.
L’uomo è stato raggiunto dai poliziotti presso il carcere di Lucca, dove era già ristretto per l’espiazione di una pena residua di un anno, sei mesi e quattro giorni come disposto dall’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lucca.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button