Cronaca

Scommesse sportive all’estero, sequestri tra Campania e Sicilia

NAPOLI. Gli agenti della Guardia di Finanza hanno eseguito perquisizioni e sequestri tra Sicilia e Campania. Le operazioni hanno riguardato esercizi commerciali, tra cui agenzie di scommesse sportive, bar, sale gioco e biliardo, ma anche abitazioni private.

L’inchiesta

L’inchiesta è della Procura di Ragusa e concerne l’organizzazione e la raccolta di scommesse illegali per allibratori esteri non autorizzati. Come riportato dall’Ansa, sono state denunciate 15 persone per esercizio abusivo di attività di giochi e scommesse e sono stati sottoposti a sequestro oltre 80 fra computer ed apparecchiature informatiche, denaro contante ed assegni per oltre 113 mila euro.

Dalla documentazione rinvenuta emerge un’importante movimentazione di denaro raccolto nell’attività di scommesse, pari a circa un milione di euro in soli 8 mesi. Le indagini delle Fiamme Gialle di Ragusa hanno interessato Porto Empedocle, Naro, Cianciana (Agrigento), Gela (Caltanissetta), Scordia (Catania), Acate e Pedalino (Ragusa), Ragusa e Cava dei Tirreni (Salerno).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button