Cronaca

Napoli, “scugnizzi” ripuliscono piazza De Filippo

Gli scugnizzi di Napoli e l’esempio di civiltà. A Napoli c’è ancora una parte sana della società, un’ampia fetta di popolazione civile e corretta che non si arrende e non si piega all’ignoranza e alla disonestà. Un gruppo di ragazzini, i cosiddetti ‘baby-scugnizzi’, si è armato di buona volontà, scopa e paletta e ha ripulito, nelle ultime ore, piazza Eduardo de Flilppo, nel quartiere San Lorenzo.

Gli scugnizzi a Napoli ripuliscono la piazza

Un’iniziativa dal valore sociale inestimabile: bambini che, durante la pausa estiva dalla scuola, preferiscono curare la propria piazza piuttosto che trascorrere ore con uno smartphone o in giro a far danno, lasciano intravedere spiragli di speranza nelle nostre nuove generazioni. Quando a muoversi in prima linea sono i più piccoli vuol dire che c’è ancora terreno fertile per far crescere cittadini dall’alto senso civico, nella speranza di plasmare un popolo migliore”. Lo hanno dichiarato il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore radiofonico Gianni Simioli.

La riflessione

“Ma se da un lato c’è un segnale forte di civiltà che parte dal basso – proseguono Borrelli e Simioli – dall’altro c’è da capire il problema che sta a monte. Occorre maggiore senso civico da parte di chi frequenta la piazza. Non si può parlare di decoro urbano senza collaborazione dei cittadini. Al tempo stesso abbiamo chiesto che riprenda al più presto un efficace servizio di spazzamento. La dignità della città va difesa a tutti i costi”

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button