Cronaca

Giugliano, scuola negata a 1.400 studenti: mancano le aule, ipotesi trasferimento alunni

Fortini: "Anche se la questione non è di competenza della Regione Campania, troveremo una soluzione"

Allarme per la scuola Marconi di Giugliano, a cui mancano le aule per i 1.400 studenti iscritti: l’ipotesi è quella di trasferirli a Melito ma i genitori sono contrari. Fortini: “Anche se la questione non è di competenza della Regione Campania, troveremo una soluzione”.

Allarme scuola a Giugliano, non ci sono aule per gli studenti

A due settimane dall’inizio dell’anno scolastico, il 13 settembre prossimo, i 1.400 studenti della Marconi di Giugliano in Campania si vedono ancora senza aule: chiuse a luglio per lavori indifferibili nella sede storica di via Basile.

L’ipotesi è quella di trasferirli a Melito ma i genitori non ci stanno. Per il caso scende in campo anche la Regione, anche se la competenza non appartiene a loro ma alla Città Metropolitana.

Chiusa da maggio per lavori

Il caso è esploso lo scorso maggio, quando è arrivato l’ordine di liberare i locali per consentire i lavori indifferibili di ristrutturazione. La Città Metropolitana ha pubblicato un bando per trovare altri locali disponibili dove trasferire temporaneamente studenti, prof e bidelli. Ma al termine dell’avviso, il 29 luglio scorso, non si sarebbero trovati spazi adeguati.

L’ipotesi di trasferimento a Melito

C’è allora stato un contatto con il Comune di Melito, che dispone di strutture in grado di ospitare gli allievi. I genitori, però, non sono favorevoli a causa delle maggiori difficoltà legate alle distanze.

Fortini: “Troveremo una soluzione”

Sulla vicenda è intervenuta anche l’assessora regionale all’Istruzione, Lucia Fortini: “Anche se la questione non è di competenza della Regione Campania non faremo mancare il nostro impegno per trovare una soluzione”.

Articoli correlati

Back to top button