Cronaca

Scuola senza riscaldamento: gli studenti protestano

NAPOLI. Gli studenti del Liceo Labriola protestano in piazza “Nonostante la scuola sia non riscaldata non viene dichiarata inagibile”.

Studenti costretti a studiare al freddo: arriva in piazza la protesta

Gli studenti del Liceo Labriola, stufi di essere costretti a studiare in una scuola senza riscaldamenti, sono scesi in piazza per chiedere un tanto atteso intervento alla Città Metropolitana.

Il Labriola, tra la sede principale di Via Terracina e la succursale di Via Bakunin, conta circa 1000 studenti, il disagio riscontrabile si amplifica nel plesso secondario.


liceo labriola


Le parole degli studenti

Uno degli studenti illustra la situazione: “Ogni anno si presentano sempre gli stessi problemi con i riscaldamenti. La scuola è nuova ma l’impianto non funziona. I tecnici non hanno capito qual è il guasto e ci dicono che non ci sono soldi per le riparazioni. Le volte precedenti, venendo alla Città Metropolitana, siamo riusciti a trovare una soluzione”.

Un altro studente afferma: “Nonostante la scuola sia non riscaldata non viene dichiarata inagibile e, quindi, le assenze che vengono fatte per problemi di salute, per il freddo, pesano sul nostro curriculum scolastico”.

Articoli correlati

Back to top button