Cronaca

Secondigliano, nel circolo a giocare a carte: 11 persone denunciate

Nel circolo di Secondigliano a giocare a carte, 11 persone denunciate dalla Polizia di Stato per inosservanza alle norme anti contagio

Nel circolo di Secondigliano a giocare a carte, 11 persone denunciate dalla Polizia di Stato per inosservanza alle norme anti contagio: nonostante la Campania sia zona rossa, e siano vietati gli spostamenti se non necessari, si erano riunite in un circolo di piazza Zanardelli e stavano giocando a carte.

Nel circolo di Secondigliano a giocare a carte, 11 persone denunciate per norme anti Covid

Il controllo è stato effettuato nell’ambito di un “alto impatto” nel quartiere Secondigliano, a nord di Napoli, che ha visto in campo gli agenti del commissariato Secondigliano della Polizia di Stato e la Polizia Locale, col supporto dell‘Unità Cinofila antidroga dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, di quella anti-esplosivo della Polizia di Frontiera e degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania e del Reparto Mobile.

I controlli

  • Nel corso dell’attività, incentrata in particolar modo nel Rione Berlingieri, sono state identificate 81 persone, di cui 25 con precedenti di polizia, controllati 58 veicoli e contestate 24 violazioni al Codice della Strada per divieto di sosta; controllate, infine, 10 persone che erano sottoposte agli arresti domiciliari.
  • Il titolare di un bar di via Monte Faito e i due dipendenti sono stati sanzionati per mancanza dell’attestato HACCP ed è stata intimata la sospensione dell’attività.
  • I poliziotti hanno arrestato per detenzione di arma clandestina e ricettazione il 34enne con precedenti di polizia Roberto Manuel De Rosa: nella sua abitazione, in via Francesco Bolvito, hanno trovato una pistola semiautomatica Beretta con matricola abrasa, colpo in canna e 3 proiettili 7,65 nel caricatore.
  • In un appartamento di via Monte Faito è stata trovata una pistola scenica priva del tappo rosso con 3 cartucce a salve e il proprietario, un 36enne con precedenti di polizia, è stato denunciato per detenzione abusiva. In via Monte Tifata, in una fessura di un muretto, sono state trovate 10 stecchette di hashish, per 20 grammi circa.
  • 4 bustine di marijuana per 4 grammi e la chiave di un’automobile parcheggiata poco distante e al cui interno c’erano altre 34 stecche di hashish (per totali 60 grammi circa); il proprietario della vettura, un 46enne napoletano, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto