Cronaca

Momenti di paura a Secondigliano, raffica di kalashnikov contro casa del ras dei Di Lauro

Momenti di paura quelli vissuti questa notte, venerdì 28 giugno, a Secondigliano dove una quindicina di kalashnikov sono stati esplosi contro un negozio e la casa del ras dei Di Lauro, Gennaro Casaburi legato ai fratelli Rispoli. Ipotesi collegamento con la Faida del Perrone.

Secondigliano, kalashnikov contro negozio e casa del ras Di Lauro

Una quindicina di colpi di kalashnikov sono stati esplosi nella notte tra giovedì 27 e venerdì 28 giugno contro una casa e un negozio. Questa mattina sul posto sono intervenuti i poliziotti che avrebbero individuato il possibile obiettivo: si tratta di Gennaro Casaburi, volto noto alle forze dell’ordine e imparentato con i fratelli Rispoli, a loro volta inquadrati nel clan Di Lauro.

L’episodio resta per il momento da inquadrare, ma al vaglio degli inquirenti c’è anche l’ipotesi che possa essere collegato alla “Faida del Perrone”, nata da un banale litigio per strada e che aveva visto contrapposti Casaburi e Vincenzo Maione.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio