Cronaca

Napoli, officina abusiva e rifiuti speciali sequestrati: denuncia bis per il titolare

L'attività non era autorizzata

Sequestrata un’officina abusiva a Napoli. A intervenire gli uomini del reparto ambientale della polizia locale e i militari dell’esercito impegnati in un’operazione congiunta contro gli sversamenti illeciti di rifiuti in Terra dei fuochi. Di qui la chiusura con i sigilli dell’autocarrozzeria abusiva nei pressi di via Toscanella: l’attività non era autorizzata.

Sequestrata un’officina abusiva a Napoli

Identificate le quattro persone presenti nel locale, di cui una è stata denunciata per la gestione illecita dei rifiuti speciali prodotti, e già alcuni anni fa responsabile dello stesso illecito in un’altra autocarrozzeria gestita senza titolo nel quartiere di Ponticelli.

Oltre al reato previsto dal codice dell’ambiente, contestati gli illeciti amministrativi per assenza di autorizzazione sanitaria, di autorizzazione al passo carrabile, di autorizzazione amministrativa. La sanzione ammonta a 5.000 euro e si aggiunge al sequestro penale dell’attività, delle attrezzature, dei materiali e anche dei rifiuti.

Articoli correlati

Back to top button