Cronaca

Sequestrato ex Galoppatoio al Palazzo Reale di Napoli: era diventato un parcheggio

I carabinieri hanno sottoposto a sequestro l’area dell‘ex Galoppatoio del Palazzo Reale di Napoli: era stato trasformato in un parcheggio.

Sequestrato l’ex Galoppatoio

Il Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura ha emanato un decreto di sequestro preventivo dell’area adiacente le Scuderie di Palazzo Reale (nota come ex Galoppatoio).

Il sequestro è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Napoli nell’ambito di una specifica attività d’indagine nei confronti di ignoti per il reato di violenza privata.

Il tutto parte da alcune segnalazioni della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, la quale aveva evidenziato l’impossibilità di procedere alla realizzazione di «operazioni di restauro e adeguamenti funzionali delle scuderie borboniche» a causa di una controversia in corso tra il Demanio Civile di Napoli e l’Associazione Sportiva Partenope circa la titolarità di un’area adiacente alle Scuderie di Palazzo Reale.

 

Articoli correlati

Back to top button