Cronaca

Sequestrato un ponte abusivo nei pressi dei Faraglioni

CAPRI. Un ponte in tubolari realizzato senza le autorizzazioni vicino ai Faraglioni di Capri è scattato nell’ambito delle operazioni anti abusivismo coordinate dal procuratore aggiunto di Napoli, Nunzio Fragliasso.

Ponte abusivo, il sequestro a Capri

I militari, come riportato da Il Mattino, hanno eseguito il sequestro preventivo disposto dal gip di Napoli ed apposto i sigilli a un ponte lungo circa 130 metri che era stato installato su proprietà pubblica in località Pizzolungo. Una lunga fascia di verde che partendo dalla strada si ferma in prossimità dei Faraglioni, alle spalle di una villetta che già è stata sequestrata nello scorso mese di dicembre. I carabinieri della stazione di Capri, coordinati dal capitano Marco La Rovere, hanno continuato le attività dopo il sequestro. Le indagini coordinate dalla Procura hanno portato alla luce una serie di inadempienze. L’attenzione della Procura si è soffermata su quella enorme struttura che era stata realizzata su un’area di proprietà del Comune, risultato – dicono i carabinieri – senza autorizzazione.

Si tratta di un ponte in tubolari coperto da tavolato in legno sul quale era stata installata una carriola elettrica cingolata che doveva probabilmente, secondo gli inquirenti, essere utilizzata per il trasporto dei materiali nelle vicinanze della villa ancora sotto sequestro. Stamattina i carabinieri hanno apposto i sigilli e notificato l’ordinanza con la quale si impone anche la rimozione entro venti giorni della struttura contestando anche al committente, al direttore dei lavori e al titolare dell’impresa esecutrice l’occupazione abusiva di area pubblica e il deturpamento della natura in una zona di alto pregio ambientale in un’area a rischio idrogeologico.

Articoli correlati

Back to top button