Cronaca

Sequestri per 700mila euro a danno di un affiliato al clan D’Alessandro

CASTELLAMMARE DI STABIA. I baschi verdi di Castellammare di Stabia hanno sequestrato, ai sensi del Codice antimafia, un patrimonio illecito di circa 700mila euro riconducibile a Massimiliano Sola, elemento di spicco del clan D’Alessandro. Riporta la notizia il quotidiano NapoliToday.

I sequestri

Emesso dal tribunale di Napoli su richiesta della procura oplontina, il provvedimento riguarda beni mobili e immobili in capo a Sola e alla sua famiglia. Sequestrate quattro unità immobiliari nel centro di Castellammare, una Mercedes, una Mini Cooper e un motoveicolo. Le fiamme gialle hanno ricostruito il flusso di guadagni e di spese dell’intero nucleo familiare negli ultimi 15 anni, paragonandolo alla spesa familiare media annua di una medesima famiglia del Sud Italia. In questo modo è emersa la sproporzione tra le disponibilità economiche ufficiali e i beni disponibili. Pertanto, secondo la procura, il delinquente viveva solo grazie ai proventi di attività illecite. Già noto alle forze dell’ordine poiché responsabile di reati di furto, rapina, lesione personale, rissa, detenzione di armi e stupefacenti, Massimiliano Sola era ritenuto un soggetto socialmente pericoloso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button