Coronavirus, maxi-sequestro di mascherine e gel igienizzante nel Napoletano

sequestro-mascherine-gel-igienizzante-napoli-poggiomarino-gragnano

Doppio sequestro di mascherine e gel igienizzante in provincia di Napoli. Operazioni della Guardia di Finanza tra Gragnano e Poggiomarino

Maxi sequestro di mascherine gel igienizzante in provincia di Napoli. Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nel corso di distinti interventi, ha sequestrato diverse centinaia di confezioni di gel disinfettante, oltre 6.000 mascherine “protettive” non a norma e tratto in arresto un pusher che percepiva indebitamente il “reddito di cittadinanza”.

Sequestro di mascherine gel igienizzante in provincia di Napoli

In particolare, i finanzieri del Gruppo di Torre Annunziata, all’interno di un deposito di Gragnano e presso un importatore di Poggiomarino, hanno riscontrato che le mascherine protettive, del tipo FFP2 e FFP3, venivano prodotte senza alcuna autorizzazione sanitaria e con false indicazioni e attestazioni di conformità.

Il provvedimento

I dispostivi di “protezione” riportavano una marcatura CE falsa e un’attestazione di certificazione da parte di un soggetto non abilitato a qualificarne la conformità agli standard di sicurezza previsti dall’Unione Europea. Denunciato per frode in commercio e contraffazione il titolare della società che le aveva importate.


sequestro-mascherine-gel-igienizzante-napoli-poggiomarino-gragnano


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute                                                      

 

TAG