Cronaca

Sequestrati 300 chili di sigarette ad Acerra: arrestato contrabbandiere, percepiva il Reddito di Cittadinanza

Sequestro di sigarette di contrabbando ad Acerra: nei guai contrabbandiere che percepiva il reddito di cittadinanza

Maxi sequestro di sigarette di contrabbando ad Acerra. Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha tratto in arresto un contrabbandiere 40enne che trasportava 300 chili di “bionde” con il proprio furgone. Lo stesso soggetto è risultato percettore del “reddito di cittadinanza” dal mese di aprile 2019.

Sequestro di sigarette di contrabbando ad Acerra: contrabbandiere aveva reddito di cittadinanza

In particolare, i finanzieri della Compagnia di Pozzuoli, dopo aver notato il mezzo fermo in un vicolo del Comune di Acerra, hanno eseguito un rapido controllo rinvenendo diverse casse di sigarette, del tipo “cheap white”, marchio “Winston”, nascoste mediante una copertura telonata scura.

Il carico era stato sistemato all’interno di 60 cartoni ed era stato abilmente occultato da diverse casse di plastica, generalmente utilizzate per la conservazione di prodotti ortofrutticoli.

I controlli e la scoperta

I contestuali accertamenti economico-finanziari hanno poi fatto emergere che il contrabbandiere, pluripregiudicato, risultava anche percettore del “Reddito di cittadinanza”; pertanto, le Fiamme Gialle hanno inviato la segnalazione all’INPS per l’avvio delle procedure di sospensione del beneficio.



Il risultato è frutto anche dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio organizzati dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli nell’ambito dei dispositivi di prevenzione dei rischi connessi alla pandemia da Covid-19.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button