Cronaca

Napoli, blitz al Mercato della Duchesca: maxi-sequestro di vestiti falsi

Sequestro di vestiti falsi al Mercato della Duchesca di Napoli. Sono state confiscate scarpe, borse e cinture

Maxi sequestro di vestiti falsi al Mercato della Duchesca di Napoli. Il Comando Polizia Locale ha intensificato in questo periodo l’ attività di prevenzione e controllo per la repressione del fenomeno della contraffazione, attraverso la formazione di un “Gruppo Operativo Anticontraffazione”.

Il Reparto, costituito con personale della U.O. Investigativa Centrale della Polizia Locale, coadiuvato da ulteriore personale delle Unità Operative Territoriali, avrà il compito specifico di monitorare il mercato del falso sul territorio cittadino, nei suoi tre principali aspetti: la vendita, il trasporto e lo stoccaggio delle merci ed in generale del materiale contraffatto sul territorio cittadino.

Napoli, sequestro  di vestiti falsi al Mercato della Duchesca

Nella mattinata di oggi, mercoledì 4 agosto, il reparto (definito GOAC) ha svolto un importante intervento nell’area di via Maddalena, il cosiddetto Mercato della Duchesca, luogo di riferimento noto per l’alta concentrazione dell’offerta ed il commercio ambulante di merci con marchi contraffatti. Le operazioni hanno portato al controllo di numerosi venditori ambulanti ed al sequestro di vari articoli di abbigliamento ed accessori, tutti riproducenti illegalmente i modelli di note griffe.


sequestro-vestiti-falsi-duchesca-napoli


I vestiti sequestrati

In particolar modo, è stato disposto il sequestro di:

  • 600 paia di scarpe;
  • 250 tra borse e cinture;
  • 1900 capi di abbigliamento;
  • 530 occhiali da sole.

Sequestrati anche diversi prodotti di pirateria informatica, tra i quali 3.200 supporti digitali audio e video. Durante i controlli venivano rinvenuti e sottoposti a sequestro anche grossi sacchi contenenti migliaia di loghi contraffatti con il marchio di importanti aziende (adesivi, toppe in tessuto, decalcomanie), pronti per essere applicati su capi di abbigliamento ed accessori.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button