Cronaca

Casoria, coltivava marijuana in casa con tanto di allaccio abusivo all’elettricità: arrestato 33enne

Una serra per la coltivazione di marijuana scoperta a Casoria. I carabinieri della stazione locale hanno arrestato per coltivazione e detenzione di droga a fini spaccio un 33enne del posto già noto alle forze dell’ordine. Troppe persone bazzicavano sotto casa del 33enne ed è per questo motivo che i carabinieri hanno voluto approfondire la vicenda. Perquisita la sua abitazione con le relative pertinenze i militari insieme ai carabinieri del nucleo cinofili di Sarno hanno trovato in un locale in uso al 33enne una vera e propria serra artigianale perfettamente organizzata ed efficiente.

Scoperta serra per la coltivazione di marijuana a Casoria

Sistemi di illuminazione e irrigazione, concimi e vario materiale per la coltivazione, una tenda per l’essiccazione e una lista (affissa al muro) contente il piano di fertilizzazione per la coltivazione delle piante con tanto di istruzioni per la corretta fioritura. Rinvenute e sequestrate 12 piante di marijuana, 12 fusti di piante già private delle infiorescenze e 64 grammi di marijuana essiccata. Ma i controlli dei militari non son terminati nella “serra”. I carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato a carico di ignoti ben 53 grammi di marijuana che erano stipati all’interno di una cassetta per la posta all’interno del condominio dove abita il 33enne.

Trovato anche un allaccio abusivo

Durante le operazioni i militari hanno scoperto anche che de rosa ed altri 5 nuclei familiari, che abitano in altrettanti appartamenti del palazzo, avessero un allaccio abusivo alla rete elettrica: 6 le persone denunciate per furto di energia elettrica. I carabinieri, insieme a personale della società di distribuzione elettrica, hanno quindi constatato che l’uomo, con l’allaccio abusivo, non solo alimentasse la sua abitazione ma anche la serra. E’ stato condotto in carcere in attesa di giudizio.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button