Cronaca

Simona muore a soli 28 anni: lacrime di dolore a Napoli

Una tragedia immane quella che ha colpito la comunità di Cardito, in provincia di Napoli, a pochi giorni da Pasqua: Simona muore a soli 28 anni stroncata da un brutto male contro cui combatteva da un anno. Lo riporta Voce di Napoli.

Tragedia a Napoli, Simona muore a soli 28 anni a causa di un brutto male

Una tragedia immane quella che ha colpito la comunità di Cardito a pochi giorni da Pasqua: Simona muore a soli 28 anni stroncata da un brutto male contro cui combatteva da un anno.

Prossima alla laurea in Giurisprudenza, era figlia di un noto pianista conosciuto in zona. Prima di morire, aveva espresso il desiderio di essere cresimata da don Maurizio Patriciello, parroco che da anni lotta contro la criminalità.

Il racconto del Parroco

“Nel giorno del Venerdì Santo, verso l’ora nona, l’ora in cui nostro Signore, affida al Padre il suo Spirito, si terranno i funerali. La “terra dei fuochi” continua a mietere le sue vittime. Giovani, ragazzi, bambini, genitori con figli troppo piccoli per essere lasciati soli”. Don Maurizio conclude citando San Paolo “Se Cristo non fosse risorto, vana sarebbe la nostra fede” e aggiunge: “Non vogliamo fare l’errore delle donne la domenica di Pasqua, che continuano a cercare il Vivente tra i morti. Non vogliamo meritarci il rimprovero dell’angelo. Lo sappiamo, lo crediamo, lo proclamiamo: se moriamo con Cristo, con Cristo anche risorgeremo”.

Mostra di più

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio