Cronaca

Sindaco si dimette: svolta nel comune d’origine di Michele Zagaria

NAPOLI. Il sindaco di Casapesenna Marcello De Rosa ha deciso di dimettersi. Il comune del casertano è il vecchio feudo dei casalesi e del boss Michele Zagaria.

 

«Dimissioni irrevocabili»

 

«Non ho paura del clan, ma non posso mettere in pericolo l’incolumità dei miei familiari, per questo, per ora, ho deciso di lasciare». Con queste Marcello De Rosa, sindaco di Casapesenna, ha spiegato la sua decisione di rassegnare le dimissioni dalla carica.

Pochi giorni fa il fratello del sindaco, Luigi, è stato aggredito da tre uomini col volto coperto e armati che gli avrebbero intimato un messaggio molto chiaro: dire al fratello di dimettersi. De Rosa ha detto che le sue «dimissioni sono irrevocabili».

Era stato eletto sindaco del paese di origine di Michele Zagaria nel 2014. Proprio da quell’anno, Marcello De Rosa vive sotto scorta. Una misura cautelare che gli fu concessa in seguito alla rapina subita nella propria abitazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button