Cronaca

Sorrento, turista americana stuprata da un 20enne

Caso di stupro a Sorrento: una turista americana ha accusato una violenza sessuale da parte di un 20enne originario di Massa Lubrense.

Turista americana stuprata da un 20enne

Si sono conosciuti in piazza Tasso, luogo di ritrovo di migliaia di giovani. Lui, 20 anni, originario di Massa Lubrense. Lei, stessa età, statunitense in vacanza a Sorrento con le amiche. Qualche sguardo, quattro chiacchiere, i baci sotto gli occhi divertiti degli amici. Poi, in un pub, lui le ha chiesto di seguirlo in bagno. Lei ha accettato, salvo fuggire dopo pochi minuti e rivolgersi ai carabinieri: «Aiutatemi, sono stata stuprata».

Ecco l’ennesimo caso di violenza sessuale che scuote la Costiera dopo quello della turista britannica e della giovane sorrentina che sarebbero state drogate e abusate nell’autunno del 2016. Era la notte tra ieri e sabato, quando l’americana e il massese si sono conosciuti. Un sorriso, il gioco di sguardi: tanto è bastato perché tra i due scoccasse la scintilla. A quel punto la ragazza ha raggiunto un pub a pochi metri di distanza e il coetaneo l’ha seguita. Lì, stando a quanto ricostruito dai carabinieri agli ordini del capitano Marco La Rovere, la coppia avrebbe continuato a scambiarsi effusioni. Fino a quando il ragazzo non avrebbe proposto alla turista di seguirlo in bagno.

Articoli correlati

Back to top button