Cronaca

Spari tra banditi e agenti a Mugnano, scatta l’inseguimento da film e poi l’arresto

F.F. 44enne di Marano, G.D.A. e E.I., 45enne e 56enne di Giugliano sono stati arrestati per porto illegale di armi, ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale

Spari dei banditi in direzione degli agenti della Polizia a Mugnano, intimano l’alt ma non si fermano: scatta così l’inseguimento da film fino all’arresto delle tre persone.

Mugnano, spari in direzione degli agenti e l’inseguimento

Nella mattinata di ieri la Polizia in corso Europa a Villaricca hanno intimato l’alt ad un’auto con a bordo tre persone. I tre hanno sparato in direzione degli agenti e si sono dati alla fuga.

L’inseguimento

Così è scattato l’inseguimento, durante la corsa i banditi non si sono persi d’animo e hanno continuato a impugnare l’arma e sparare in direzione degli pneumatici posteriori della volante. I poliziotti anche hanno iniziato a colpire in aria in modo che interrompesse la corsa.

I malviventi si sono disfatti, poi, di due borselli: gli agenti hanno rinvenuto all’interno una pistola semiautomatica cal. 7,65 con matricola cancellata con 5 cartucce, una pistola replica marca “Bruni” con 10 cartucce ed una semiautomatica “Bernardelli” 9×21 rapinata lo scorso aprile ad una guardia giurata.

La perquisizione domiciliare

Li hanno poi raggiunti e hanno proceduto alla perquisizione domiciliare dove sono state rinvenute: 2 cartucce calibro 7,65, una cartuccia a salve ed un coltello con la lama di 23 cm che sono stati sequestrati.

Gli arresti

F.F. 44enne di Marano, G.D.A. e E.I., 45enne e 56enne di Giugliano sono stati arrestati per porto illegale di armi, ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Articoli correlati

Back to top button