Cronaca

Napoli, quattro specializzandi dicono no: “Stipendio troppo basso”

Specializzandi rifiutano di fronteggiare l’emergenza coronavirus in Campania. La denuncia arriva da Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl Napoli 1.

Specializzandi e coronavirus in Campania, stipendi “troppo bassi”

Come riportato da Repubblica, quattro specializzando avrebbero rifiutato l’offerta dell’Asl Napoli 1 perché, a loro giudizio, il compenso sarebbe stato troppo basso. Al dg Verdoliva hanno risposto: “Tanto ci assumono le altre regioni e ci pagano quanto vogliamo”.

La denuncia

Il dg Ciero Verdoliva lo scorso 20 marzo ha inviato una nota al governatore De Luca, al prefetto e al direttore della sanità campana Antonio Postiglione parlando di “comportamento vergognoso”. Gli specializzandi avrebbero preteso 45 euro l’ora.

Leggi anche:

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto