Cronaca

Spesa di banconote false, fermi tra Taranto e Napoli

NAPOLI. Sei persone di Taranto e due di Napoli sono state fermate dalla polizia – su ordinanza del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Taranto – in quanto gravemente indiziate di associazione a delinquere dedita in maniera continuativa ad attività di spesa di banconote false nelle provincie di Taranto, Cosenza, Brindisi, Lecce e Bari.

Il quadro della vicenda

Come riferito dall’Ansa, sono ventuno in totale i comuni nei quali gli indagati hanno speso mediamente 8 o 9 banconote false da 100 euro nel giro di poche ore, in vari piccoli esercizi (ferramenta, farmacie, enoteche, salumifici, ottiche, rosticcerie, rivendite di generi alimentari e frutta, panifici, paninoteche, profumerie) individuati prediligendo quelli privi di dispositivi di controllo delle banconote e di impianti di video-sorveglianza.

Articoli correlati

Back to top button