Cronaca

A Massa Lubrense la Spiga Verde 2021 | Il significato del riconoscimento

Spighe Verdi 2021, i Comuni premiati in provincia di Napoli. Riconoscimento per il Comune di Massa Lubrense

Sono stati svelati i Comuni della provincia di Napoli premiati con le Spighe Verdi 2021, riconoscimento conferito dalla Foundation for Environmental Education (FEE) – la stessa associazione che assegna, ogni anno, le Bandiere Blu ai Comuni costieri – alle realtà più virtuose e attente allo sviluppo rurale del territorio (e non solo). In provincia di Napoli Spiga Verde per il comune di Massa Lubrense.

Spighe Verdi 2021, quali sono i Comuni premiati in provincia di Napoli

La FEE ha scelto e premiato 59 località rurali, da Nord a Sud Italia, che rispettano tutta una serie di criteri stabiliti dalla FEE tra cui il corretto uso del suolo, la presenza di produzioni agricole tipiche, la sostenibilità e l’innovazione in agricoltura oltre che la corretta gestione dei rifiuti e la valorizzazione delle aree naturalistiche e del paesaggio come riportato dal Corriere della Sera. Insomma, parliamo di Comuni virtuosi che hanno attuato strategie di gestione del territorio attente all’ambiente e alla qualità della vita della comunità.

Nel 2021 è stato il Piemonte a raccogliere maggiori premi, con ben 10 Spighe Verdi raccolte. Seguono Marche con 9, Toscana con 7, Calabria, la Puglia con 6. Il Lazio ne vanta 5, la Campania 4, l’Abruzzo e l’Umbria 3. Subito dopo c’è il Veneto con 2. Chiudono la lista, con una Spiga Verde, l’Emilia Romagna, la Liguria, la Lombardia e la Sicilia. Sono 14 in tutto, dunque, le regioni premiate, con 13 località in più dell’anno scorso ma con 18 new entry considerando che 5 Comuni non sono stati confermati.

Di seguito tutti i nuovi comuni italiani premiati con la Spiga Verde nel 2021:

  • Alba (Cuneo)
  • Bra (Cuneo)
  • Cherasco
  • Centallo (Cuneo)
  • Guarene (Cuneo)
  • Parma
  • Montegiordano (Cosenza)
  • Capaccio Paestum (Salerno)
  • Sirolo (Ancona)
  •  
  •  
  • Grosseto
  • Senigallia (Ancona)
  • Montelupone (Macerata)
  • Roseto Capo Spulico (Cosenza)
  • Sabaudia (Latina)
  • Troia (Foggia)
  • Belcastro (Catanzaro)

Di seguito tutte l’elenco di tutte le Spighe Verdi 2021, regione per regione:

  • Lazio: Canale Monterano, Gaeta, Pontinia, Rivodutri, Sabaudia.
  • Campania: Agropoli, Capaccio Paestum, Massa Lubrense, Positano.
  • Abruzzo: Gioia dei Marsi; Giulianova, Tortoreto.
  • Umbria: Deruta, Montefalco, Todi.
  • Veneto: Montagnana e Porto Tolle.
  • Emilia-Romagna: Parma.
  • Liguria: Lavagna
  • Lombardia: Sant’Alessio con Vialone
  • Sicilia: Ragusa.

Chi ha perso la Spiga Verde

A perdere la Spiga Verde nel 2021 sono stati Ascea (Salerno), Roccagorga (Latina), Caorle (Venezia), Pisciotta (Salerno) e Roseto degli Abruzzi (Teramo).

Cosa sono le Spighe Verdi e come vengono assegnate

Spighe Verdi è il programma per lo sviluppo rurale sostenibile. Si rivolge ai Comuni che intendono valorizzare e investire sul proprio patrimonio rurale, migliorando le buone pratiche ambientali. Nel rapporto che si crea tra Comune, agricoltori e comunità locale sta il successo di Spighe Verdi, un programma flessibile e adattabile per promuovere buone pratiche ambientali in diversi contesti territoriali.

Nel programma Spighe Verdi è centrale il ruolo che ha l’agricoltura nella difesa del paesaggio, nella tutela della biodiversità e nella produzione di alimenti di qualità. Il Comune, per ottenere la certificazione e il marchio Spiga Verde, deve autocandidarsi seguendo un protocollo in cui è prevista la rispondenza a criteri contenuti in diverse aree tematiche (acqua, energia, agricoltura, rifiuti, assetto urbanistico, tutela del paesaggio, ecc.). La candidatura è volontaria e gratuita e viene valutata da una Commissione di Valutazione nazionale che riunisce esperti provenienti da diversi enti pubblici e privati.

Articoli correlati

Back to top button