Cronaca

Denuncia il marito per stalking, donna muore prima dell’udienza

Stalking, muore prima dell'udienza. Il caso è rimasto sepolto per tre anni negli ingranaggi del sistema giudiziario

Stalking, muore prima dell’udienza. Il caso è rimasto sepolto per tre anni negli ingranaggi del sistema giudiziario, finito in archivio alcune settimane fa per la morte della parte offesa. Stroncata da un infarto, a soli 49 anni, Valentina A., aveva denunciato il marito.

Vittima di stalking muore prima dell’udienza

La denuncia è stata sporta nel febbraio del 2017. Inchiesta lampo, guidata dal pool reati contro le fasce deboli, l’accusa di stalking nei confronti dell’unico imputato, che però si arena nelle maglie del sistema processuale.  Il suo è uno dei casi che vengono rinviati, con una data spostata in avanti di ben otto mesi. Se ne parla a settembre del 2020, a distanza di tre anni e mezzo dalla prima denuncia. Ma Valentina è morta il primo settembre, qualche giorno prima del nuovo appuntamento in aula, quando ormai credeva che fosse entrata nella curva decisiva per scrollarsi di dosso un passato familiare difficile.

Fonte: Il Mattino


Articoli correlati

Back to top button