Cronaca

Perseguitata dallo stalker, l’incubo di Anna va avanti da tre anni: “Non voglio morire, aiutatemi”

Stalking a Giugliano, la storia di Anna: da tre anni vive un incubo. Nei giorni scorsi il processo è stato rinviato a settembre

Una storia di stalking arriva da Giugliano in Campania dove Anna (nome di fantasia), 47 anni, è da tempo vittima degli atteggiamenti di un 78enne che le ha reso la vita impossibile, ma nessuno è intervenuto. Dopo tre anni con trenta denunce e decine di interventi dei carabinieri, c’è anche un processo rinviato a settembre come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Stalking a Giugliano, la storia di Anna

“Non voglio finire come tante altre donne vittime di femminicidio”, è il grido d’aiuto raccolto dal centro antiviolenza Calatia Rosa che la sta assistendo. Una storia simile a tante altre nonostante la singolarità dell’età dell’uomo: lui che si innamora, lei che lo respinge, ma così inizia un calvario che, nel caso di Anna, dura da tre anni senza che nessuno sia intervenuto a fermare questo anziano signore di Giugliano.

Lo stalking

Il 78enne è un conoscente dell’ex marito. L’ossessione nei confronti della donna è iniziata pochi mesi dopo la fine del matrimonio di Anna che oggi teme non solo per sé stessa, ma anche per quella dei suoi due figli di 13 e 14 anni.

Articoli correlati

Back to top button