Cronaca

Covid, all’ospedale Cotugno di Napoli allestita la stanza degli abbracci

Si tratta della terza struttura del genere in Campania

Covid, inaugurata la terza “stanza degli abbracci” in Campania: dopo quelle dell’Irpinia e di Boscotrecase, a Napoli si replica l’iniziativa partita da alcune Rsa del Nord Italia, e che ha portato sollievo a tante persone ospiti delle strutture per anziani e che, da mesi, a causa della pandemia, non potevano avere alcun tipo di contatto fisico con i familiari. La nuova stanza degli abbracci è stata allestita all’ospedale Cotugno di Napoli, una delle strutture in prima linea nella lotta al covid, sin dall’inizio della pandemia.

Covid, la stanza degli abbracci all’ospedale Cotugno di Napoli

Una nuova stanza degli abbracci, la terza in Campania, è stata all’estita presso l’ospedale Cotugno di Napoli: la struttura è stata installata all’esterno del Corpo G dell’ospedale, ed è accessibile attraverso percorsi protetti. Lo spazio isolato funziona a pressione negativa, e l’accesso è consentito ad orari stabiliti, dal lunedì al venerdì. Nella stanza potrà accedere un solo paziente alla volta, accompagnato da un operatore e, per circa un quarto d’ora potrà vedere i familiari, che potranno essere al massimo 2.


stanza-abbracci-ospedale-cotugno-napoli


“Offrire questo spazio per poter rivedere i propri familiari, rappresenta un aspetto fondamentale del percorso di cura e di umanizzazione delle strutture ospedaliere”, ha dichiarato Maurizio di Mauro, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli.

Articoli correlati

Back to top button