Cronaca

Stazione di Napoli, aggredisce i passeggeri e sequestra la capotreno: arrestato

Alla Stazione Centrale di Napoli è successo di tutto: un uomo ha prima aggredito i passeggeri e poi ha sequestrato la capotreno. È stato arrestato dalla Polfer.

Incubo alla stazione di Napoli: arrestato aggressore

Panico alla Stazione Centrale di Napoli, dove un uomo ha prima aggredito i passeggeri del treno, poi ha bloccato tutto e ha sequestrato la capotreno.

Il fatto è accaduto due giorni fa sul convoglio che da Campi Flegrei porta a Piazza Garibaldi. Un 45enne aveva prima inveito contro i viaggiatori, in particolari due ragazzi presenti nella stessa carrozza dell’uomo. Inevitabile la reazione dei presenti che hanno difese le due malcapitate e hanno allertato la capotreno.

Tuttavia, quando quest’ultima è giunta sul posto, è stata letteralmente sequestrata dall’uomo, in evidente stato confusionale e con diverse ferite al volto. Per fortuna, la donna aveva in precedenza allertato la polizia ferroviaria. Prima dell’intervento degli agenti però, l’uomo ha bloccato la capotreno contro un parete del vagone e poi l’ha trascinata fuori una volta che il treno si è fermato.

L’ha trascinata per diversi metri, ordinandole di far ripartire il treno, altrimenti non l’avrebbe liberata. È stato proprio in quel momento che la Polfer è intervenuta per liberare la malcapitata e bloccare il malintenzionato. Alla fine, l’aggressore è stato arrestato e condotto presso il carcere di Napoli-Poggioreale.

 

Articoli correlati

Back to top button